Miami Open: Errani batte Bencic - Real Tennis
Real Tennis

Miami Open: Errani batte Bencic

Miami Open: Errani batte Bencic

Miami Open: Errani batte Bencic in tre set e accede al secondo turno del WTA  Premier di Key Biscayne. Peccato per Francesca Schiavone, fuori dal main draw.

Miami Open: Errani batte Bencic al primo turno del WTA Premier giocato sui campi in cemento del Tennis Center di Crandon Park, a Key Biscayne, in Florida.

Incontro difficile per entrambe le contendenti che, fuori dalla top 100, stanno cercando di recuperare classifica oltre che fiducia.

Da una parte la nostra Sarita alle prese con cali fisici post infortunio all’adduttore della coscia destra rimediato in Fed Cup,  e dall’altra una giovane Belinda Bencic ridimensionata, in termini di ranking, da problematiche fisiche e, qualcuno dice, anche di peso.

Un break iniziale della svizzera e un comodo 2-0 a suo vantaggio hanno dato il via a questo incontro, poi ribaltato da Sara che ha messo a punto una tattica più che efficace visto il parziale di 6 game ad uno e relativo primo set chiuso in suo favore.

Nel secondo set continua il momento positivo di Sara Errani che, complici i numerosi falli dall’avversaria, sale su un 3-0 che sembra andare nella direzione di chiudere quanto prima l’incontro.

La Bencic, però, ritrova se stessa ed inizia a giocare un tennis sublime che la riporta non solo sul 3 pari, ma addirittura in vantaggio per 5 giochi a 4 con relativo break finale e set pari.

Tutto rinviato, dunque, al terzo e decisivo set con opportunità di vittoria in sostanziale pareggio.

Bencic non è agli stessi livelli del set appena conquistato ed Errani  ne approfitta salendo su un comodo 5-1 con la svizzera che accorcia, conquistando altri due giochi.

Sara, titubante nei due game appena persi, è brava a reagire e, al nono gioco, a chiudere al secondo match point con tanto di urlo  liberatorio finale.

La Errani ritrova, così, la sua anima da combattente che rimetterà in campo al secondo turno contro la cinese Shuai Zhang.

Per Belinda Bencic un’altra prova da archiviare, a testimonianza di un momento no palesemente evidente.

Momento no anche per Francesca Schiavone che si arrende a Kurumi Nara, n° 6 del tabellone di qualificazioni, nel secondo turno del tabellone preliminare.

Accede direttamente al secondo turno, invece, Roberta Vinci, numero 30 del ranking mondiale, che attende la vincente del match tra la wild card 15enne Amanda Anisimova, n°512 Wta e una giocatrice proveniente dalle qualificazioni.

Miami Open: Errani batte Bencic in due ore e 6  minuti di gioco con punteggio finale di 6-3 4-6 6-3.