Monte Carlo Masters: Bolelli e Fognini cedono la finale ai fratelli Bryan

Bolelli_Fognini_Monte_Carlo_2015

Niente da fare per Simone Bolelli e Fabio Fognini che, nella finale di doppio, cedono il passo ai numeri 1 al mondo: i fratelli Bryan

Monte Carlo – Chi sperava di rivedere la coppia Simone Bolelli e Fabio Fognini in trionfo come allo scorso Australian Open, dovrà ricredersi perché i due italiani, questa volta, si sono dovuti arrendere ai colpi degli straripanti Bob e Mike Bryan.

La finale del “Monte-Carlo Rolex Masters” era iniziata positivamente per la coppia italiana che, seppur sotto pressione, ha raggiunto il tie-break andato, poi, agli americani numero 1 al mondo nella specialità.

Più difficile il secondo set conclusosi, infatti, con un 6-1 a favore dei californiani che portano a casa, così, il titolo numero 106 conquistato insieme su 157 finali disputate.

Peccato, dunque, per la coppia Bolelli-Fognini che nel 2015 dopo la finale, conquistata, agli Australian Open aveva perso il titolo ad Indian Wells e, in un altro 1000, quello di Monte Carlo, per l’appunto.

Bob e Mike Bryan si aggiudicano, dunque, il quinto Monte Carlo Rolex Masters grazie ad un incontro durato poco più di un’ora e concluso con il punteggio di 7-6(3) 6-1.

Bolelli e Fognini perseguono, comunque, l’obiettivo di stagione che è quello di raggiungere le ATP Finals, per ora sempre più vicine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.