Nadal addio a Shanghai, vince Troicki

Nadal addio a Shanghai, vince Troicki che lo sconfigge in poco più di un’ora e mezza e lo manda fuori scena già al secondo turno

Nadal addio a Shanghai, vince Troicki. Forse non se lo aspettava nemmeno il serbo o forse il gran talento spagnolo non è più in spolvero come qualche tempo fa. Sta di fatto che Viktor Troicki, serbo alla posizione numero 31 del ranking mondiale, sconfigge, prima volta in carriera, proprio lui: Rafa Nadal.

E’ successo a Shanghai dove è in corso, sui campi in cemento della metropoli cinese, lo Shanghai Rolex Masters”, penultimo Atp Masters 1000 della stagione dotato di un montepremi da 5.452.985 dollari.

Nadal, a onor del vero, non è il Rafa di sempre: molto falloso, ma soprattutto poco efficace sul servizio.

Se per Nadal possiamo parlare di crisi, non così per Viktor Troicki che, mai vincente contro il maiorchino, ha giocato questo incontro alla perfezione annientando in due set da un ora e 34 totale il suo avversario.

Un veloce 6/3 ha regolato il primo set, mentre il secondo si è protratto fino al tie break che ha regalato al serbo la vittoria definitiva.

Guardando agli altri risultati: niente da fare nemmeno per Paolo Lorenzi che, dopo aver superato in rimonta per 5/7 7/6(2) 6/3, in quasi tre ore di partita, lo spagnolo Guillermo Garcia-Lopez è stato battuto da Milos Raonic per 6/2 6/4.

Nessun problema, invece, per Andy Murray, in aria di attacco al vertice della classifica, che passa al terzo turno battendo l’americano Steve Johnson per 6/3 6/2.

Ma la notizia del giorno rimane: Nadal addio a Shanghai, vince Troicki. Semplice sconfitta o segno di un calo che, ora, mette a rischio anche la qualificazione per le ATP Finals?