Stoccolma, buona la prima per Fognini

Al rientro dopo lo stop per la caviglia, Fabio Fognini supera in due set Lacko e approda ai quarti di finale. Ancora speranza per la race to London

Stoccolma, buona la prima per Fognini

Sconfitto Lukas Lacko, Fabio Fognini si aggiudica il passaggio ai quarti di finale del torneo Intrum Stockholm Open, giocato sul veloce indoor di Stoccolma.

Fabio, al rientro dopo l’infortunio alla caviglia che non gli ha concesso di giocare la semifinale a Pechino, non ha avuto problemi di sorta con lo slovacco numero 80 nel ranking mondiale.

Sale, così, a tre vittorie su tre incontri giocati, lo score di Fognini su Lacko.

Nessun problema di sorta quest’oggi per il giocatore ligure che ha superato con un doppio 6-4 l’avversario giocando per poco meno di un’ora e mezza senza, fortunatamente, registrare dolori alla caviglia destra.

Problema fisico rientrato per Fabio Fognini, dunque, che malgrado il forfait a Shanghai può ancora sperare di arrivare alla ATP Finals di Londra.

Considerando, infatti, l’abbandono di Del Potro per l’infortunio al ginocchio e le condizioni non perfette di Nadal, non mancherebbero i presupposti per tentare di scalare ancora qualche posizione nella race to London.

Per poter rientrare in gioco Fabio dovrebbe, di fatto, raggiungere la finale qui a Stoccolma e poi giocarsi il tutto per tutto al Master di Parigi Bercy.

Intanto a Stoccolma, buona la prima per Fognini che supera il turno, accede ai quarti di finale e ora si gioca un posto in semifinale affrontando, per la prima volta, il Next Gen campione in carica Hyeon Chung, 27 ATP.

Come per Andreas Seppi, anche Fabio scenderà in campo domani con orario previsto per le 13,30.