Vienna: delusione Dimitrov

Dopo Fabio Fognini, cade anche la testa di serie n°3 Grigor Dimitrov che cede in tre set a Kukusckin. Avanzano Coric ed Edmund.

Vienna: delusione Dimitrov

Dopo Fabio Fognini, cade un’altra testa di serie all’ATP 500 giocato sul veloce indoor di Vienna: Grigor Dimitrov.

Per il bulgaro si tratta di un’annata davvero da dimenticare e che culminerà con la perdita di molti punti, in primis quelli non difesi qui a Vienna, oltre che quelli mancati alle Atp Finals di Londra.

Dimitrov era accreditato, qui a Vienna, come terza testa di serie del torneo e, invece, ha subito una brutta sconfitta per mano del qualificato Michail Kukusckin che lo superato in tre set con il punteggio finale di 6-4 4-6 6-4.

A Vienna: delusione Dimitrov, dunque, e successo importante, invece, per Borna Coric , che supera in rimonta Lucas Pouille con il punteggio di 4-6 6-0 6-4.

VIENNA, GLI ALTRI RISULTATI

Con questa vittoria Coric si assicura la partecipazione alle ATP Finals dove, per il momento, sarebbe accreditato come riserva.

Ai quarti di finale il croato troverà ad attenderlo Kevin Anderson.

Quest’ultimo ha passato il turno senza giocare l’incontro odierno poiché il suo avversario, Jürgen Melzer, era infortunato.

Melzer, che vanta un best ranking come numero 8, ha annunciato, tra l’altro, il suo ritiro dalle competizioni come singolarista.

Esce di scena un altro idolo di casa, Dennis Novak, presente con una wild card e sconfitto in due set dal neo vincitore del torneo di Mosca, Karen Khachanov vittorioso con il punteggio di 6-3 7-5.

Buona vittoria anche per Kyle Edmund che, testa di serie numero 8 del torneo, ha superato per 6-3 7-6 l’argentino Diego Schwartzman, mettendo a segno 11 ace e riuscendo a tenere sempre il proprio turno di servizio.

In campo, sempre oggi, anche Gaël Monfils che, in rimonta, si è aggiudicato l’incontro con Steve Johnson  con il punteggio finale di 4-6 6-3 6-2.