Follia Zverev ad Acapulco: squalificato!

Al termine dell’incontro di doppio in coppia con Melo e perso al tie break del 3° set, Alexander Zverev si sfoga colpendo con la racchetta la sedia dell’arbitro. L’ATP lo squalifica.

Follia Zverev ad Acapulco: squalificato!

Questa la lapidaria sentenza dell’ATP al termine dell’incontro di Alexander Zverev che, in coppia con Melo, stava affrontando Glasspool-Heliovara in quel di Acapulco.

Il tedesco, che ne veniva da una partita in singolo finita alle 5 del mattino (nuovo record), è esploso battendo con forza la sua racchetta contro la sedia dell’arbitro.

Il comportamento è stato giudicato come antisportivo dall’ATP che ha comminato una sanzione al giocatore e l’immediata squalifica dal torneo.

Zverev, così, salterà il match degli ottavi di finale in singolo.

Il giocatore, intanto, ha già pubblicato le sue scuse sui Social attraverso i quali fa sapere di essere dispiaciuto per quanto successo, “E’ semplicemente inaccettabile e non ci sono scuse” dice, e scusandosi con i fan per la delusione che gli avrebbe generato.