Un Sinner sottotono cede ad Hurkacz

A Dubai Sinner non va oltre i quarti, eliminato dal compagno di doppio e amico Hurkacz con un doppio 6-3. Perde anche la top 10

Un Sinner sottotono cede ad Hurkacz , l’amico e compagno di doppio che proseguirà, invece, il suo cammino nel 500 di Dubai.

Come successo a Novak Djokovic, anche Jannik perde, non solo l’incontro, ma anche la posizione in classifica.

In questo caso si tratta della top 10 che passerà proprio al polacco e, beffa ancora più grande, il passaggio sarà soltanto per 1 misero punto.

Jannik, al rientro in campo dopo un mese di stop a causa della positività al Covid, e, non ultimo, dopo il cambio di staff, è apparso decisamente sottotono.

Per capirlo basta dare uno sguardo alle statistiche che ci dicono: zero palle break per l’altoatesino contro le otto concesse, 14 gratuiti e una seconda di servizio  che ha reso solo per il 28%!

Un Jannik costretto ad inseguire quello visto oggi che, con un doppio 6-3, si è arreso all’amico Hubert Hurkacz, vittorioso in un’ora e 24 minuti di gioco.

Il polacco affronterà in semifinale Rublev.