A Indian Wells, Murray festeggia la vittoria n 700

Lo scozzese batte in rimonta Taro Daniel e porta a casa la vittoria n°700. Ricordo la n° 600 nel 2016 dice il tennista visibilmente soddisfatto

A Indian Wells, Murray festeggia la vittoria n 700 maturata dopo un ottima partita contro il giapponese Taro Daniel.

Murray, non ancora ai livelli dei Fab4 di un tempo, passa, così, al secondo turno del Master 1000 americano e commenta ridendo:

“Ricordo di aver raggiunto il traguardo di 600 vittorie nel 2016… Cinque anni e mezzo per vincerne altre cento, ce n’è voluto di tempo!”.

Dopo il ritiro e gli interventi all’anca, Andy Murray ha saputo recuperare le forze per rimettersi in gioco e arrivare alla posizione n° 88 nel ranking.

L’ex numero 1 è consapevole, come lui stesso ha dichiarato dopo la sconfitta subita da Sinner, che c’è ancora tanto da lavorare, ma la volontà e l’esperienza sicuramente lo aiuteranno.

Professionalità che abbiamo visto oggi quando, sotto di un set perso per 6 giochi a 1, non ha messo i remi in barca, ma si è conquistato punto dopo punto la vittoria finale con i decisivi 6-2 e 6-4.

Con queste 700 vittorie, Andy Murray si conferma a pieno titolo fra i Fabulous 4 dove siedono: Roger Federer, a quota 1.251 partite vinte, Rafael Nadal a 1.043 e Novak Djokovic fermo a 991.

Passati i festeggiamenti, Andy sarà nuovamente in campo ove ad attenderlo ci sarà il kazako Alexander Bublik, n° 31 nel seeding.