Stop di Zverev a Indian Wells per mano di Tommy Paul

L’americano mette a segno la più grande vittoria della vita battendo al tie break del terzo set il numero 3 del mondo Alexander Zverev.

Stop di Zverev a Indian Wells per mano di Tommy Paul che con un  6-2 4-6 7-6(2) conquista la vittoria più importante della sua carriera.

Tommy Paul, che si dice più che soddisfatto della sua performance, aveva già battuto un Top10 proprio qui, a Indian Wells, nell’edizione 2021 rimandata all’ottobre scorso. Si era imposto, infatti, su Andrey Rublev che, all’epoca, occupava il gradino numero 5 del ranking mondiale.

Venendo all’incontro odierno, Paul è apparso fiducioso fin dall’inizio al punto da brekkare l’avversario in apertura e portarsi su un agevole vantaggio mantenuto fino al 6-2 che ha chiuso il primo parziale.

Nel secondo set un Sasha più stabile ha mantenuto il servizio per poi pressare l’avversario mettendo a segno il suo primo break di giornata che lo ha portato verso il pareggio con un  6-4.

Terzo e decisivo set che vede Zverev ancora falloso nel servizio e Paul che spinge lontano dal campo l’avversario costringendolo a corse infinite e qualche errore di troppo. 

Zverev, però, è in vantaggio, arriva sul 5-4 più servizio per l’americano, ma non riesce a chiudere e si prosegue fino ad arrivare al tie break.

Qui Paul, sostenuto a gran voce dal pubblico, attacca come non mai e con aggressività si porta in vantaggio per 5-1 che diventa 5-2 per poi porre fine ai giochi al secondo match point disponibile.

Per Zverev quello di oggi era il primo impegno ATP in singolo dopo la cancellazione dal tabellone di Acapulco, mentre nel doppio lo rivedremo questa sera a partire dalle 23 in coppia con Golubev.