Indian Wells è di Fritz; sconfitto Nadal in due set

Si interrompe lo stato di grazia di Rafa Nadal che dopo 20 vittorie consecutive si arrende a Taylor Fritz, in due set

Indian Wells è di Fritz; sconfitto Nadal in due set che segnano il primo stop di stagione del tennista spagnolo dopo una striscia positiva di 20 vittorie consecutive.

Adesso è tempo di metabolizzare per il campione che, peraltro, ha guadagnato una posizione nel ranking mondiale scalzando Zverev dal terzo posto.

In conferenza stampa Rafa Nadal si è complimentato con l’idolo di casa, Taylor Fritz, dicendo che ha meritato il titolo per il modo in cui aveva giocato e che, a suo avviso, da Indian Wells partirà la nuova stagione dell’atleta americano.

Rafa non cita, però, il suo problema ai pettorali  maturato nel corso della semifinale contro Alcaraz, e a Fritz, probabilmente va bene anche così visto che  persino lui ha rischiato di non prender parte al match, per il ginocchio ancora malandato.

Di fatto Fritz riporta a casa un titolo che negli USA mancava da ben 21 anni, quando a sollevare il trofeo fu Andre Agassi.

“Un sogno che non immaginavo nemmeno sarebbe diventato realtà. Non sapevo nemmeno se avrei giocato perché avevo un dolore fortissimo, quasi da urlare”.

Sono le parole di Taylor che ha faticato non poco contro un Nadal costretto a più medical time out, ma comunque capace di tenere game da 36 colpi o di allungare il match fino al tie break, andando prima sotto, poi avanti e infine battuto 7-5.

Si chiude con un 6-3 7-6 la finale di Indian Wells che vedrà, come dicevamo, Rafa Nadal scalzare Alexander Zverev dalla terza posizione nel ranking mondiale e Taylor Fritz, neo vincitore di un 1000, raggiungere quota numero 8.

Come annunciato, Nadal rientrerà in Europa per preparare la stagione sulla sua superficie prediletta: la terra.