Madrid: buio per Sinner che cede ad Aliassime

Dopo Musetti costretto al ritiro, fuori anche Jannik Sinner per mano di Felix Auger Aliassime e punteggio di 6-1 6-2

Madrid: buio per Sinner che cede ad Aliassime in un incontro che, sinceramente, non ci aspettavamo.

Merito a Felix Auger-Aliassime che, naturalmente, ha giocato alla grande, ma sorpresa per Jannik, molto lontano dagli sfarzi ai quali ci aveva abituato.

Il canadese, come dicevamo, ha iniziato a spingere fin dall’inizio trovando, dall’altra parte, non il solito muro alla Jannik, ma parecchio spazio per mettere a segno punti su punti. 

Già nel secondo game c’è stata una palla break per Felix, prontamente annullata; cosa che, però, non è successa nel quarto gioco, quando un doppio fallo dell’ altoatesino ha dato il la al canadese che, infilando 5 game di fila, si è assicurato il set con un comodo 6-1.

Secondo parziale ancora preoccupante per Jannik che continua a sbagliare e rischia di trovarsi sotto per 3-0. 

Si interrompe, invece, la striscia positiva di game messi a segno da Aliassime (7!) e Sinner prova a rialzarsi partendo dal 2-1 in favore del suo avversario.

Ma, come si suol dire, non ce n’è per Sinner che oggi proprio non riesce ad entrare in partita.

Ne approfitta, ovviamente, Auger-Aliassime che infila altri 3 giochi di fila, si porta sul 5-2 e, sfruttando il servizio, chiude la partita con un 6-2.

Felix Auger Aliassime batte Jannik Sinner per 6-1 6-2 in meno di 1 ora e 20 di gioco ed ora affronterà il detentore del titolo Sascha Zverev, vincente a metà su Musetti che, 1 set sotto, è stato costretto al ritiro.