Prima volta ai quarti di Roma per Sinner

Jannik supera Filip Krajinovic in due set e approda ai quarti di finale dove incontrerà Stefanos Tsitsipas 

Prima volta ai quarti di Roma per Sinner che, dopo il derby con Fabio Fognini, supera anche Filip Krajinovic in un match che ricorda molto quello di Sascha Zverev contro De Minaur.

Partito subito alla grande nel primo set, Jannik ha arrestato la corsa nel secondo dove si è ritrovato, come Zverev, a dover lottare al tie break.

Incontro che, comunque, l’altoatesino ha giocato in sicurezza seppur nel secondo parziale sia stato costretto a mettere in campo un maggior impegno.

Il primo parziale è stato a senso unico per Jannik che, in poco più di 30 minuti, ha chiuso con un perentorio 6-2.

Secondo set iniziato con doppi falli di Krajinovic che hanno aiutato Sinner a perfezionare il break, poi confermato per un vantaggio di 2-0.

Ma quando  tutto sembrava andare nella giusta direzione per l’altoatesino, un suo piccolo passaggio a vuoto  ha rimesso in corsa il serbo che, infilando tre giochi di fila, è passato a condurre per 3-2.

A quel punto è salito il livello da entrambe le parti e anche la difesa del proprio servizio.

Situazione che ha condotto fino al tie break nel quale Jannik si è ritrovato avanti per 4-1 grazie a due errori commessi da Krajinovic.

Esattamente come nel match di Zverev, anche qui c’è stato il recupero con Filip che recupera lo svantaggio e passa a condurre per 5-4.

Jannik, però, sfrutta il servizio e con due ace va sul 6-5 che non riesce a finalizzare e rinvia tutto al secondo match point chiuso per 8-6 grazie ad un bel rovescio lungo linea.

Jannik Sinner batte, dunque, Filip Krajinovic per 6-2 7-6(6) e domani incontrerà ai quarti di finale Stefanos Tsitsipas.