Sascha Zverev è il primo semifinalista a Roma

Il n° 2 del seeding conferma l’ottimo stato di forma imponendosi in due set su Garin e conquistando, primo del giorno, la semifinale

Sascha Zverev è il primo semifinalista a Roma dopo il match con Cristian Garin nel quale si è imposto per 7-5 6-2.

Terza partita di seguito in programma alle 11 del mattino per Sascha che, quest’oggi, giocherà nella Grand Stand Arena invece che sul Centrale.

Alla battuta parte Cristian Garin che mette a segno il game, subito pareggiato dal tedesco.

Garin prova a spostare il suo avversario con le palle corte, riuscendoci e ritornando in vantaggio.

Un turno di servizio un pò laborioso per Zverev che, sotto 0-30, recupera con due belle prime piazzate al centro, una giocata di dritto,  di quelle che in pochi sanno fare, e una stupenda volée in corsa, a chiudere il 2 pari.

Si prosegue al servizio fino al 3-3 con qualche perplessità di Sascha per i rimbalzi alti delle palle, ben diversi da quelli del Centrale.

Nel settimo gioco il tedesco cambia passo e mette in mostra tutta la sua qualità procurandosi due palle break, che centra alla seconda, per il vantaggio del 4-3 e servizio per lui.

Avanti 30 zero, Sascha commette il suo primo doppio fallo di giornata, seguito da un errore per il 30 pari; Garin si procura la palla del controbreak con un bel dritto incrociato, arriva l’errore di Zverev e 4 pari.

A seguire è Garin a commettere un brutto errore con volée di rovescio, consegnando al suo avversario una palla break che spreca; sul 40 pari, fucilata di dritto del cileno e vantaggio che poi si trasforma in game. 

Sascha va a servire e manda fuori un dritto, seguito da un altro errore per lo 0-30, ma poi mette a segno la prima e fa punto con una palla bella consistente, risale e conquista il game del 5 pari.

Garin commette tre errori e regala a Zverev tre palle break che diventano 6-5 per il tedesco, grazie ad un ulteriore errore del cileno.

Sul primo set point, nastro fortunato di Garin che però, poi, manda fuori un lob concludendo i giochi per 7-5 in favore di Sascha.

Inizia bene, per lui, anche il secondo set dove si procura 2 break point, il primo annullato con palla corta da Garin, il secondo, invece, messo a segno grazie al doppio fallo del cileno e confermato nel suo turno di servizio.

Sascha è avanti 2 giochi a 0 che diventano 4-1, a dimostrazione che il ritmo da fondo del tedesco è difficilmente gestibile dal cileno, non abbastanza incisivo quando serve esserlo.

Al quinto game Sascha scivola e Garin manda un palla lunga che sancisce la doppia palla del potenziale 5-1 sotto. Il n° 2 del seeding si affida al servizio e con una prima scagliata a 214 Km/h firma il 5-1.

Prova a limitare i danni il cileno che accorcia a 5-2 , ma sul suo turno di servizio Sascha si porta sul 40/0 e con un bel dritto inside in chiude il match e diventa il primo semifinalista di giornata.

Alexander Zverev vince su Cristian Garin per 7-5 6-2 e festeggia la sua vittoria n° 101 in un Masters 1000.

Qualche incostanza per Sascha nel primo set, mentre, come abbiamo già detto, nel momento in cui trova attitudine e, lavorando sulla continuità, diventa veramente ingiocabile.

Per lui ci sarà, ora, Stefanos Tsitsipas vincente sul nostro Jannik Sinner.