Djokovic campione d’Italia, suoi gli Internazionali

Primo titolo del 2022 per Novak Djokovic che supera per 6-0 7-6 Stefanos Tsitsipas e conquista il suo 6° successo a Roma

Djokovic campione d’Italia, suoi gli Internazionali a Roma dove torna a vincere dopo lo stop autoimposto, causa vaccino.

Che il “lupo” stesse tornando era già chiaro a molti, con questo sigillo, diciamo così, lo ha definitivamente confermato a tutti.

Titolo n° 6 in quel di Roma vinto con una facilità quasi disarmante visto che dall’altra parte della rete c’era quello Stefanos Tsitsipas così incisivo contro Zverev in semifinale e così convincente, soprattutto a livello di carattere, contro Dimitrov e anche Khachanov, per non parlare di Sinner.

E, invece, nel primo set di questa finale il greco non si è proprio visto.

Tanti, troppi errori e una sentenza che è pesata come un macigno: 6-0 dopo appena 30 minuti di gioco.

Carattere che, come dicevamo, lo aveva contraddistinto fino a quel momento e che, fortunatamente, ha ritrovato nel secondo parziale dove un Djokovic più rilassato ha fatto il pari con la ritrovata voglia (?) di competere.

Per la gioia del pubblico pagante, Tsitsipas è salito fino al 4-1 con tanto di palla per allungare a 5 giochi, peccato che il lupo Djokovic abbia deciso che era tempo di tornare all’attacco.

E così è stato.

Niente palla break e successivo potenziale servizio per il set, ma rimonta del serbo che, guarda caso, è andato ad attaccare laddove il dente doleva: ovvero sul rovescio del suo avversario.

Usare il termine “incredibile” con Djokovic sarebbe un’inezia, ma tant’è, il serbo è risalito ed è riuscito ad allungare fino al tie break dove, con quei 7 punti a 5, ha continuato a scrivere pagine di storia del tennis mondiale.

Novak Djokovic vince su Stefano Tsitsipas il suo 6° titolo in Roma, con 12 finali disputate, imponendosi per 6-0 7-6(5) in poco più di 1 ora e mezza di gioco.

Prossima preda? Il titolo a Parigi, ovviamente. Alcaraz & Company sono stati avvertiti.