Seconda finale persa per Medvedev, Halle va a Hurkacz

Il polacco domina Medvedev, sconfitto in finale per la seconda settimana di fila. Conquista il quinto titolo su cinque finali disputate e si avvia a sostituire Berrettini in 10a posizione nel ranking mondiale

Seconda finale persa per Medvedev, Halle va a Hurkacz che, per la prima volta, batte un n° 1 al mondo.

Quello del polacco, in realtà, è stato un vero e proprio dominio concluso con il punteggio di 6-1 6-4 per la sua prima finale vinta su una superficie diversa dal cemento.

Non era, invece, la prima volta che i due si affrontavano visto che, proprio lo scorso e sempre sull’era, ma questa volta su quella di Wimbledon, il tennista russo aveva subito dal polacco.

Medvedev affronta, così, la seconda sconfitta di fila in una finale, dopo quella di scorsa settimana a ‘s-Hertogenbosch dove si è arreso alla sorpresa Van Rijthoven.

Oggi per il n° 1 al mondo qualche problema al servizio con appena il 63% di punti messi a segno con la prima e meno della metà con la seconda.

Le statistiche ci dicono anche che i vincenti per il russo sono stati 18 contro i 21 di Hurkacz e che il divario di gratuiti tra il vincitore e il suo avversario è meno della metà.

Hubert Hurkacz vince, dunque, il suo quinto titolo ATP su 5 finali disputate battendo il n° 1 al mondo Daniil Medvedev per 6-1 6-4 in poco più di 1 ora di gioco.

Forte di questo risultato, Hubert Hurkacz soffierà la 10a posizione nel Ranking mondiale al nostro Matteo Berrettini