A Miami Sinner supera anche Rublev e ora sono quarti di finale!

Jannik Sinner vince per 6-2 6-4 su Rublev e accede ai quarti di finale del Masters 1000 americano

A Miami Sinner supera anche Rublev e ora sono quarti di finale!

Prosegue l’ottimo momento per Jannik Sinner che, soprattutto nel primo set, è sembrato voler chiudere i giochi in fretta , quasi a non far nemmeno scaldare l’avversario.

E, infatti, nel giro di una mezzoretta il primo parziale se n’è andato con uno Jannik in attacco pronto a non concedere né ritmo, né pause al suo avversario.

Rublev subisce il break in apertura e si ritrova sotto per 3-1; un doppio fallo lo condanna al 4-1 e qualche segno di nervosismo inizia a far capolino negli atteggiamenti del russo.

Sinner, implacabile, firma il 5-1 al quale risponde Rublev che, però, si deve arrendere al perentorio 6-2.

Nel secondo set Rublev prova a reagire lasciando a 0 il suo avversario nei suoi primi turni di servizio.

Cambia anche la mentalità che gli fa trovare calma, ma soprattutto quella precisione mancata nel primo parziale.

La prima palla break per Sinner arriva nel 7° game e l’ altoastesino la sfrutta per il vantaggio del 4-3, poi consolidato con un comodo 5-3.

Il russo prova a rimanere in partita accorciando con un game a suo favore, ma Jannik non ci sta e chiude l’incontro dopo 1 ora e 11 minuti di gioco con il punteggio finale di 6-2 6-4.

Per Jannik, che lo scorso anno fu costretto a ritirarsi dai quarti di finale contro Cerundolo, è la terza volta cha approda a questo risultato.

Ora lo attende il vincente tra Van de Zanschulp e Ruusuvuori con un possibile nuovo scontro contro Carlos Alcaraz che potrebbe trovare  in semifinale.

Info autore dell'articolo