Alcaraz batte anche Khachanov ed è semifinale a Madrid

Continua l’ascesa del detentore del titolo che si impone per 6-4 7-5 su Khachanov e ora attende Coric, vincente su Altmaier, in semifinale

Alcaraz batte anche Khachanov ed è semifinale a Madrid dove prosegue la sua corsa in un tabellone ormai spoglio dei grandi nomi.

In semifinale Carlos Alcaraz se la vedrà, infatti, con un ritrovato Borna Coric, vincente sul tedesco Daniel Altmaier con un doppio 6-3.

Alcaraz vince ai quarti su Khachanov 

Match combattuto quello tra Carlos Alcaraz e Karen Khachanov che, nonostante tutto, deve comunque rincorrere lo spagnolo.

L’opportunità di chiudere il primo parziale per il detentore del titolo arriva ai vantaggi del 5-3, ma il russo è bravo a salvarsi.

Pratica comunque rimandata nel game successivo dove Carlos sfrutta il secondo set point e chiude  6 giochi a 4.

Khachanov non demorde e, nel quarto game del secondo set, mette a segno il break del 3-1 che poi conferma con un perentorio 4-1 di vantaggio che diventa 5-2.

Alcaraz alza ritmo e livello pareggiando i conti sul 5-5 che, in un attimo, diventa 7-5 e chiusura dei giochi.

Vittoria ai quarti anche per Coric su Altmaier

Due nomi che non ti aspetti, quelli in campo quest’oggi e pronti a staccare l’altro pass per la semifinale di questo Masters 1000.

Borna Coric e Daniel Altmaier non brillano, infatti, per le prestazioni fin qui messe a segno, ma la terra madrilena deve averli in qualche modo ispirati.

Primo set non proprio a senso unico per il croato, ma quasi. Il servizio di Coric funziona alla perfezione e gli consente di portare a casa un 6-3 in poco più di mezzora di gioco.

Vola anche ad inizio del secondo parziale con Altmaier costretto ad inseguire. Sul 3-4 per Coric è il croato, però, ad ingranare nuovamente la marcia e a chiudere il match con un ulteriore 6-3.

Semifinale, dunque, tra Carlos Alcaraz e Borna Coric con lo spagnolo dato sulla carta come favorito, ma le sorprese in questo torneo non sono di certo mancate, dunque vedremo se venerdì ci sarà o meno la conferma del campione in carica.

Info autore dell'articolo