Strepitoso Sinner a Bejing: batte Alcaraz ed è finale

Combattuto il primo set e straripante il secondo con Sinner che si impone per 7-6 6-1 sul n° 2 al mondo Carlos Alcaraz. Ora è finale contro l’ostico, per lui, Daniil Medvedev

Strepitoso Sinner a Bejing: batte Alcaraz ed è finale contro l’ostico, per lui, Daniil Medvedev diventato il primo finalista del China Open dopo la vittoria su Alexander Zverev, battuto per 6-4, 6-3. 

Il centrale in cemento dell’Olympic Green Tennis Centre di Pechino, farà da sfondo ad una finale che, in caso di vittoria, vedrebbe Jannik Sinner conquistare il nono titolo Atp in carriera e l’accesso diretto alle ATP Finals di Torino.

Intanto la vittoria contro Carlos Alcaraz regala all’ altoatesino il quarto posto del ranking mondiale come solamente Adriano Panatta, tra gli italiani, era riuscito a fare nel 1976. 

Jannik Sinner – Carlos Alcaraz : il match

Malgrado una condizione fisica non ottimale Jannik è riuscito a tenere testa allo spagnolo che è partito con un break di vantaggio e game confermato per il 2-0 d’inizio dei giochi.

Il pareggio da parte dell’italiano non è tardato ad arrivare caratterizzando, di fatto, il primo set andato avanti in sostanziale equilibrio fra i due.

Si decide tutto al tie break che, con una aggressiva risposta di diritto, vede Sinner aggiudicarsi per 7 punti a 4 il primo parziale.

Nel secondo, buon inizio dell’azzurro che porta a casa il break d’apertura, complice un Alcaraz decisamente nervoso. 

Jannik dimostra sicurezza anche nel 2-0 dove si salva ai vantaggi annullando due palle del contro-break.

Totalmente padrone del campo, Sinner lascia solo un game allo spagnolo e domina fino al 5-1 dove lascia a zero il suo avversario.

Il match si chiude con il terzo break in favore di Jannik Sinner che, dominatore di questo secondo set, si avvia, ora, alla conquista del titolo fermo restando che dovrà affrontare la sua “bestia nera” Daniil Medvedev.

Info autore dell'articolo