Ko di Alcaraz a Rio: cosa cambia nel ranking

Costretto al ritiro dopo solo 2 game giocati nel primo turno del 500 brasiliano, Carlos Alcaraz potrebbe recuperare per Indian Wells dove deve difendere i 1000 punti vinti lo scorso anno. E, intanto, Sinner si avvicina

Ko di Alcaraz a Rio: cosa cambia nel ranking mondiale? Al momento poco e nulla se non il distacco da Jannik Sinner che, per ora, si riduce a 535 lunghezze.

Il ritiro dal 500 brasiliano costa a Carlos Alcaraz 300 punti in meno e qualche preoccupazione per il prossimo impegno che dovrebbe essere quello di Indian Wells, in programma per il 6 di marzo.

Il n° 2 al mondo, dato come favorito a Rio, non è andato oltre i due game giocati contro il giocatore di casa Thiago Monteiro (n.117) a causa di un infortunio alla caviglia.

Le lacrime versate in campo hanno lasciato posto ad un sospiro di sollievo in conferenza stampa dove lo spagnolo ha ammesso:

“Non so dire quale sia l’entità di questo infortunio, dai test vedremo se è qualcosa di serio oppure no. Stando al fisioterapista, non dovrebbe esserlo. Ho provato a giocare qualche game, ma sentivo dolore e non riuscivo a muovermi bene”. 

Preoccupazione più che ovvia per Carlos che non ha avuto l’avvio di stagione che sperava e che ora dovrà difendere il titolo e i 1000 punti in palio vinti lo scorso anno a Indian Wells.

Qualcuno intravvede già ottime opportunità di crescita in classifica per Jannik Sinner che, ne siamo certi, non sarà certo lì a fare calcoli da ragioniere quanto, piuttosto, ad augurare una pronta guarigione al suo avversario.

Info autore dell'articolo