Risolto il caso Rublev: ricorso accolto!

E’ stato accolto il ricorso del giocatore russo che, squalificato per aver offeso un giudice di linea nella semifinale di Dubai, mantiene punti e price money. Rimane a lui, dunque, la quinta posizione nel ranking ATP

Risolto il caso Rublev: ricorso accolto!

E’ così che si conclude l’avventura del giocatore russo che, giunto nella semifinale del 500 di Dubai, si era visto squalificato e privato della possibilità di mantenere price money e punti in classifica.

Il tutto si riferisce ai fatti di venerdì scorso quando, una chiamata dubbia, ha scatenato la reazione di Andrej Rublev che, sotto 6-5 nel terzo e decisivo set contro Alexander Bublik, avrebbe aggredito verbalmente il giudice di linea.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, pare che l’attacco fosse in lingua russa, ma il giocatore, che ha sempre smentito, ha presentato, dunque, il suo ricorso all’ATP.

Accolta la domanda, Andrej Rublev ha recuperato, in appello, il premio in denaro pari a 150.000 dollari e i 200 punti in classifica che gli permettono di restare, questo lunedì, al quinto posto nel ranking mondiale. 

Confermata, invece, la multa pari a 36.400 dollari.

Info autore dell'articolo