Cuore Berrettini a Marrakech: vince in rimonta ed è finale!

Sotto di un set al  “Grand Prix Hassan II” , Matteo Berrettini ci mette il cuore e supera Navone per 6/7 6/3 6/2 . Domani la finale

Cuore Berrettini a Marrakech: vince in rimonta ed è finale! La prima dopo un anno mezzo.

Sono servite quasi tre ore al giocatore azzurro per rimontare e battere l’argentino Mariano Navone, n ° 60 del ranking mondiale nonché settima testa di serie del torneo.

Ma la rinascita di Matteo Berrettini passa anche dai turni precedenti nei quali ha eliminato all’esordio il neo kazako Shevchenko, sesto favorito del seeding, per poi ripetersi contro lo spagnolo Munar, n.73 ATP, battuto dopo una battaglia di quasi due ore e mezza.

E’ stata poi la volta di Sonego, n.61 del ranking e quarto favorito del seeding, ed, infine, questa semifinale nella quale si è imposto su Navone con il punteggio di .6-7, 6-3, 6-2 in 2 ore e 42 minuti di gioco. 

Una partita di cuore da parte di Matteo che non si è fatto impensierire dal set mancato per tirar fuori una grinta nei successivi 2 parziali degni del The Hammer che avevamo lasciato.

Bello l’urlo liberatorio del romano che, con questa vittoria, si regala anche il ritorno fra i primi 100 giocatori al mondo.

Berrettini affronterà domani lo spagnolo Carballes Baena per il titolo che, in caso di trionfo, gli assicurerebbe la posizione n° 84 nel ranking.

Info autore dell'articolo