Altro passo avanti di Sinner a Montecarlo e sono quarti

Superato anche Struff in due set per 6-4 6-2. Jannik Sinner accede ora ai quarti di finale dove attende ilv incentra tra Rune e Dimitrov.

Altro passo avanti di Sinner a Montecarlo e sono quarti di finale che, raggiunti per la terza volta consecutiva, gli permetteranno di giocare con il vincente del match Rune/Dimitrov.

Cosa attendersi adesso? Una rivincita di Dimitrov dopo la sconfitta in finale a Miami o, di contro, una rivincita di Jannik che lo scorso anno perse proprio qui a Montecarlo, dal danese?

Staremo a vedere e, nel frattempo, applausi al 22enne di Sesto Pusteria che, al momento, fa segnare 24 partite vinte su 25 giocate con l’unico neo di Indian Wells contro Carlos Alcaraz.

Jannik Sinner – Jan Lennard Struff – Ottavi di finale Montecarlo Rolex Masters

Jan Lennard Struff, al servizio inaugura il match con un doppio fallo, ma si riprende e porta a casa il primo game.

Al terzo gioco c’è subito break per Sinner al quale risponde, però, il tedesco con il contro break del 2 pari.

Si va avanti mantenendo i turni di battuta fino al 9° game quando Jannik, sotto 30-15 e servizio dell’avversario, mette a segno tre punti consecutivi che gli concedono il suo secondo break di giornata e l’opportunità di servire per il set.

Detto fatto e primo parziale chiuso, non senza insidie, dopo 40 minuti di gioco e 6-4.

E’ ancora il tedesco che inaugura la ripresa dei giochi con servizio mantenuto e 1-0 per lui.

Replica del primo set: Sinner pareggia i conti e poi brekka per il vantaggio del 2-1, poi confermato con il servizio a 3-1.

Struff si salva da una potenziale altra possibilità di subire il break e accorcia le distanze.

Non gli riesce, invece, nel 7° game che, con doppio fallo, regala al suo avversario.

Sinner serve ora per il match e, senza colpo ferire, porta a casa una partita che non era partita benissimo, ma che piano piano si è trasformata in. Un dominio assoluto da parte dell’azzurro.

Jannik Sinner vince, dunque, per 6-4 6-2 in poco più di 1 ora e un quarto e raggiunge, per la terza volta consentiva i quarti di finale al Montecarlo Rolex Masters.

Ricordiamo che il ritiro di Alcaraz dal torneo non garantisce la seconda posizione di Jannik nel ranking mondiale che sarà confermata, a patto che riesca a bissare il risultato dello scorso anno, ovvero l’arrivo in semifinale.

Sulla sua strada ci sarà ora, come detto, uno tra Rune o Dimitrov.

Info autore dell'articolo