Australian Open: Seppi spreca una match ball e perde in 5 set contro Kyrgios

Kyrgios_Seppi_Aus_15

Ad un passo dall’impresa di approdare ai suoi primi quarti di finale in uno Slam, Andreas Seppi perde in 5 onorevoli set contro il giovane Nick Kyrgios

Melbourne: resta il rammarico, certo. Perché dopo l’impresa messa a segno contro Roger Federer, Andreas Seppi si ferma agli ottavi di finale dell’Australian Open per mano del diciannovenne di casa Nick Kyrgios.

Il rammarico resta perché Andreas, avanti per due set a zero, ha avuto anche una match ball sul 6-5 nel quarto set e servizio dell’avversario. Kyrgios, però, allentato il pericolo, ha messo subito “i puntini sulle i” facendo segnare un servizio vincente e altri due ace.

Il terzo set è stato quello che ha segnato l’ascesa del giovane australiano ai danni del nostro atleta, probabilmente in calo anche da un punto di vista mentale.

Sono, infatti, ben 9 gli errori gratuiti di Seppi nei primi tre game del terzo set; da lì Kyrgios ha aumentato il ritmo e si è messo alla pari di Seppi giocando un quarto set all’insegna dell’equilibrio.

Si giunge, dunque, al tie-break con Seppi avanti per 5-4 ma, ancora, poco aggressivo. Ne approfitta il giovane australiano che con un rovescio vincente si porta a casa il quarto set.

Intanto l’orologio dice che i due giocano, più o meno, da 2 ore e quaranta.

Si rimanda, dunque, l’epilogo dell’incontro al quinto e decisivo set con il pubblico infervorato per il giovane talento di casa che tra un applauso e l’altro strappa subito il break e si invola sul 4-1.

Seppi, però, non si da per vinto e mette a segno ben 12 punti consecutivi che lo riportano al 4 pari.

Ancora una volta Seppi ha un’ottima occasione per portarsi in vantaggio e strappare, così, il break all’avversario, ma è proprio Kyrgios che annulla ogni speranza con un ace di tutto rispetto.

Si arriva al tie break e dopo 14 giochi si assiste ad un lieve calo di Andreas Seppi che, alla fine, cede a Nick Kyrgios concludendo il match con il punteggio di 5-7 4-6 6-3 7-6 8-6 in 3 ore e 34 minuti.

Amareggiato Andreas Seppi in conferenza stampa ha dichiarato:C’è delusione; perdere una partita con match point a favore mi farà rimanere incavolato per qualche giorno (…) In generale è stato un match molto equilibrato (…) Se avessi perso male, forse mi sarebbero girate di più, così cerco di prendere il buono da questo torneo”.

Intanto avanzano ai quarti tutti i big con Murray vincente su Dimitrov, Nadal su Anderson, Berdych su Tomic, Nishikori su Ferrer e Wawrinka su Garcia Lopez.

Questa mattina in campo all’Australian Open 2015 Raonic contro Lopez e Djokovic su Muller.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.