Australian Open: fuori Nadal, avanti Berdych e Murray per la prima semifinale dello slam

Murray_Berdych_Aus_2015

Tomas Berdych annienta uno spento Rafa Nadal e raggiunge la semifinale degli Australian Open dove affronterà Andy Murray vincente su Kyrgios

Melbourne: Dopo Roger Federer, un’altra testa di serie importante abbandona gli Australian Open: Rafael Nadal.

Lo spagnolo, apparso non proprio al top, si è arreso ad un perfetto Tomas Berdych che in tre set filati via tranquilli ha inflitto a Nadal un 6-2 nel primo set, 6-0 nel secondo e 7-5 (5) nel terzo.

L’asso spagnolo, dal canto suo, non l’ha presa malissimo: “Siamo a inizio stagione” ha detto, infatti, “devo essere pronto ad accettare tutte le possibili situazioni, anche perché stai rientrando da un infortunio e quindi non puoi innalzare più di tanto il tuo livello di gioco“.

Berdych, che nei precedenti 17 incontri, non aveva mai battuto lo spagnolo è, dunque, il primo semifinalista di giornata.

Il suo sfidante sarà Andy Murray, vincente quest’oggi contro il giovane idolo di casa Nick Kyrgios, meglio noto al pubblico italiano per l’ottima prestazione contro l’azzurro Andreas Seppi.

Murray ha sconfitto  l’australiano in tre set con il punteggio di 6-3 7-6 6-3 senza mai concedere break nei primi due set. Glien’è “scappato” uno nel terzo ma la risposta è stata immediata, così come la precisione con cui ha sempre messo a segno i servizi (80% la percentuale di servizi a favore dello scozzese).

Dallo scontro Tomas Berdych – Andy Murray verrà fuori il nome, dunque, del primo finalista degli Australian Open 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.