Australian Open: Djokovic che fatica, ma passa. Ok anche Federer

Federer_Djokovic_quarter_Australian_Open_2016

Dopo 4 ore e mezzo di match e 5 set, Novak Djokovic si assicura un posto ai quarti di finale degli Austrlian Open. Bravo Simon a contenerlo. Avanza, con più facilità Roger Federer che batte David Goffin.

Melbourne – Prosegue la corsa di Novak Djokovic agli Australian Open, ma che fatica! L’ultima impresa del serbo, numero 1 del ranking sia mondiale che dello Slam, è quella  conclusasi ieri contro il francese Gilles Simon (testa di serie numero 14).

Non era la prima volta che il francese incontrava il serbo e che provava a tenergli  testa, ma a strappare il biglietto per i quarti di finale è, ancora lui,  il numero 1 al mondo.

Lo stesso Djokovic che, ammette, di aver commesso troppi errori gratuiti (le statistiche li contano in ben 100!), ma che comunque dimostra una solidità (fisica e mentale) davvero invidiabile. Inutile tentare di attaccarlo sulla forma fisica, il numero 1 al mondo regge, e vince, anche quando gioca male.

Con Simon i set sono saliti a 5 e le ore di gioco a 4 e 32 sotto il solleone dell’Australia, ma tant’è: a portare il match a casa è ancora quel Novak Djokovic che continua nella striscia positiva di incontri vinti e finali raggiunte.

Lo stesso Simon, a fine partita, si è complimentato con Djokovic (“è sempre più in forma“, ha detto il francese), ma ha abbozzato anche un tirata d’orecchie ai colleghi che, a suo dire, quando incontrano i big come Djokovic, Federer e Nadal “non danno il massimo“. Dal canto suo sostiene, al contrario, di aver dato il massimo cercando, tra l’altro, di scovare le debolezze dell’avversario e sfruttarle a suo vantaggio. Ma, purtroppo per lui, il colpaccio non gli è riuscito.

Il match tra Novak Djokovic e Gilles Simon si conclude, dunque, a favore del serbo con il punteggio di 6-3, 6-7 (1), 6-4, 4-6, 6-3.

Nole affronterà, ora, ai quarti di finale dell’Australian Open quel Kei Nishikori (vincente su Tsonga), sua “bestia nera” alla semifinale degli US Open 2014.

Roger Federer vince facile su David Goffin

Tutto più semplice il discorso per Roger Federer che liquida in tre set veloci il belga David Goffin.

Lo svizzero, numero 3 del seeding, si ritroverà di fronte a Tomas Berdych che ne viene da un incontro in cinque set ove ha battuto lo spagnolo Roberto Bautista Agut.

Per Roger, che ha lasciato a Goffin solo 7 game, è l’ennesima prova di un’ottima forma fisica. Staremo a vedere gli sviluppi.

Il match tra Roger Federer e David Goffin, lo ricordiamo, si è concluso in favore dello svizzero con il punteggio di: 6-2, 6-1, 6-4.

Info autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.