Sinner avanti tutta all’Australian Open

Vince in tre set Jannik Sinner contro Sousa, mentre cedono Cecchinato, Seppi, Travaglia e Mager, quest’ultimo battuto dal  Rublev, 5a testa di serie del seeding. Al momento in campo Musetti contro De Minaur

Sinner avanti tutta all’Australian Open contro Joao Sousa,  ripescato come lucky loser, ma tutt’altro che facile da sconfiggere.

Con una classifica che lo vede al gradino numero 140, il portoghese ha giocato in modo intensivo i primi due parziali per poi cedere ne terzo.

Lo stesso Jannik Sinner ha affermato che non è stato semplice imporsi su Sousa che, venendo dalle qualificazioni, aveva già tre partite nelle gambe.

Qualche problema lo ha dato anche il meteo, molto ventoso, ma l’altoatesino è riuscito ad adattare il suo gioco anche a questa ulteriore complicazione.

Il match si chiude, dunque, con la vittoria di Sinner per 6-4 7-5 6-1 e con il passaggio, come Matteo Berrettini, al secondo turno dello Slam.

Ad attenderlo ci sarà l’americano Steve Johnson (n.104 del ranking), vittorioso sull’australiano Jordan Thompson (n.73 ATP) per 7-6 (5) 6-7 (6) 4-6 6-3 6-3.

Mager si arrende a Rublev

Non facile il tabellone per Gianluca Mager che, 65 ATP, si è ritrovato al primo turno contro il russo Andrey Rublev, n.6 del ranking e 5 del seeding.

Partita quasi a senso unico per il moscovita che si è imposto sfruttando anche l’ottimo servizio.

Il match si chiude, dunque, in favore di Rublev con il punteggio di 6-3 6-2 6-2 in appena 1 ora e 24 minuti di gioco.

Out anche per Travaglia

Non è andata bene nemmeno a Stefano Travaglia, numero 98 del ranking, che ha ceduto, dopo quasi tre ore di battaglia, a Roberto Bautista Agut, n.18 ATP e 15a testa di serie.

7-6(2) 6-4 5-7 6-1 il punteggio per lo spagnolo che passa, così, al secondo turno.

Delusione Cecchinato

Un vero peccato per Marco Cecchinato che, ancora alla ricerca del primo successo in quel di Melbourne, si è arreso quest’oggi a Philipp Kohlschreiber, n.134 del ranking.

Dopo quasi 2 mesi di stop per una lesione al tendine del gomito destro, Cecchinato ha subito l’esperienza del veterano tedesco che si è imposto con il punteggio di 6-4 7-5 7-6.

Eliminato Andreas Seppi

A proposito di veterani, non va bene a quello azzurro che, impegnato conto Kamil Majchrzak, n.107 ATP, non è riuscito ad andare oltre il primo turno.

Niente da fare, quindi, per Andreas Seppi che subisce un 6-1 6-1 7-5 dal polacco in poco più di un’ora e mezza di gioco.

Prima volta nel main draw per Lorenzo Musetti  

Lorenzo Musetti festeggia, invece, la sua prima volta nel tabellone principale dell’Australian Open dopo averlo vinto nella sezione Junior.

Per lui partita non facile dal momento che si troverà di fronte il giocatore di casa Alex De Minaur, n.42 ATP e 32esima testa di serie del torneo.