Sì Berrettini! Sconfigge Carreno Busta e passa ai quarti

Matteo Berretini si impone su Carreno Busta in tre set e, per la prima volta, raggiunge i quarti di finale a Melbourne.

Sì Berrettini! Sconfigge Carreno Busta e passa ai quarti aggiudicandosi l’incontro in tre set con il punteggio di 7-5 7-6 (4) 6-4.

Score che non spiega al meglio la grande abilità di Matteo nell’adattarsi ad ogni avversario.

Dalla potenza e destrezza di Carlos Alcaraz è passato, senza problemi, al ragionier Busta, regolarista capace di remare da fondo e di sbagliare pochissimo.

E, all’avvio, è Busta che si porta avanti con Matteo che sfodera colpi brillanti, ma soprattutto che si affida al suo magistrale servizio.

E’ con quello che si aggiudica il primo set e vola subito 0/40 anche nell’avvio del secondo.

Pablo Carreno Busta, lo abbiamo detto, risponde a tutto e commette pochissimi errori al punto da riuscire a portare il  secondo parziale al tie break. Ma qui è casa di Matteo che lascia, infatti, allo spagnolo 4 punti e un bel vantaggio di sue set a 0.

A questo punto lo spagnolo non molla e arriva a difendere il suo servizio per 7 lunghi minuti durante i quali accelera come se non ci fosse un domani, tentando di rimanere ancora in gioco.

Non è così e Matteo si aggiudica il break nell’ultimo game chiudendo l’incontro con un 6-4 in 2 ore e 20 minuti.

Matteo Berrettini vola, così, ai quarti di finale dove incontrerà Gael Monfils, vincente su Kecmanovic, come successe a New York dove riuscì a conquistare la semifinale degli US Open.

Allora, era il 2019, Matteo portò la partita al quinto set e vinse dando una svolta alla sua carriera. Ora, che è il primo italiano a centrare i quarti di finale in tutti gli Slam, gli auguriamo che possa consolidare i suoi successi.

Appuntamento con i quarti di finale a Martedì 25 gennaio.