Aus Open, protagonisti gli infortuni. Passa Djokovic, fuori Zverev, Ruud e Fritz

Prosegue il ko di nomi importanti all’Australian Open, mentre Djokovic passa malgrado qualche costante e continuo problema fisico

Aus Open, protagonisti gli infortuni. Passa Djokovic, fuori Zverev, Ruud e Fritz. Verdetti importanti quelli che vengono dal sintetico di Melbourne dove è in corso il primo slam di stagione e dove sembra che l’unico protagonista sia il problema fisico!

Dopo l’uscita di Nadal, oggi si è temuto, infatti, per un Novak Djokovic partito di slancio contro il francese Enzo Couacaud e poi, sul 5-4 sotto nel secondo set, pronto a chiedere l’intervento del suo staff medico con tanto di trattamento.

Al rientro in campo: parziale ceduto all’avversario e poi di nuovo Nole con un una striscia positiva di game a chiusura del match.

Punteggio di 6-1 6-7 6-2 e 6-0 per il serbo che ora troverà sulla sua strada Grigor Dimitrov vittorioso su Laslo Djere con un secco 6-3 6-2 6-0.

Ruud si arrende a Brooksby

Fuori anche la testa di serie n° 2 del torneo: Casper Ruud che, in difficoltà,   contro Jenson Brooksby ha ceduto per 6-3 7-5 -6-7 6-2.

La partita poteva già chiudersi nel nono game del terzo set, ma Casper ha salvato due match point per poi aggiudicarsi il tie break. 

Partita in qualche modo influenzata dai dolori addominali che, tra secondo e terzo set, hanno impensierito il norvegese al punto da chiedere l’intervento del fisioterapista.

Casper, dal canto suo, ha ammesso di aver avuto qualche difficoltà sul servizio a causa del dolore, ma non ha voluto togliere alcun merito al suo avversario con il quale si è prodigato in numerosi complimenti.

Fuori anche Taylor Fritz

Altra testa di serie, la numero 8, eliminata dal torneo e, questa volta, per mano di uno dei padroni di casa: Alexei Popyrin.

Match, quello tra l’australiano e Taylor Fritz, che è durato oltre le quattro ore con diversi ribaltamenti di fonti poi risolti al quinto e decisivo set.

Punteggio finale di 6-7 7-6 6-4 6-7 6-2 per per Alexei che, in lacrime per la gioia, ha eliminato uno dei giocatori più quotati per la vittoria finale.

Sorpresa Zverev: perde da Mmoh

Altra sorpresa di giornata è senza dubbio quella di Alexander Zverev che, testa di serie n° 12 del torneo, ha perso in quattro set dal lucky loser Michael Mmoh.

Problemi fisici anche per Sascha che è stato condizionato nella mobilità da dolori alla coscia, ma merito allo statunitense che lo ha impensierito per concludere in bellezza con questa frase scritta sulla telecamera: “la vita è pazza”.

6-7 6-4 6-3 6-3 il punteggio finale per Michael che ha confessato, a fine incontro, di aver prenotato già il volo di rientro a casa perché non si aspettava un risultato del genere.

Australian Open insolito quello di questa edizione che si vede orfana dei primi tre giocatori al mondo e con la parte più bassa del tabellone senza più top-20!

Con gli infortuni, al momento, protagonisti, possiamo davvero aspettarci di tutto.

Sono aperte le scommesse! 

Info autore dell'articolo