Tstitsipas tra semifinale e invito a Margot Robbie

Il greco batte Jiri Lehecka in tre set e per la semifinale fa un invito a Margot Robbie, la sua attrice preferita

Tstitsipas tra semifinale e invito a Margot Robbie , termina il match odierno punzecchiato da Jim Courier, ma ben felice per un risultato, a suo dire, non scontato.

“E’ stata una delle partite più complicate che ho avuto sino ad oggi. Jiri ha giocato davvero bene, ha fatto un gran torneo, è un bel giocatore e gli auguro una grande stagione. I suoi colpi erano molto potenti, pesanti e profondi, difficili da gestire. Ho dovuto dare il massimo e il tiebreak è diventato un momento cruciale. Lui poteva rientrare e io invece potevo prendere un bel vantaggio. Sono felice per come ho chiuso il secondo set”.

Ha commentato Stefanos Tsitsipas al termine dell’incontro che lo ha visto imporsi su  Jiri Lehecka per 6-3 7-6(2) 6-4.

Un primo set praticamente perfetto per il greco che non ha sprecato nemmeno un turno di servizio chiudendo il tutto dopo 37 minuti di gioco con soli sei punti persi quando era in battuta.

Più equilibrato il secondo parziale con Lehecka ben impostato nel gioco a rete e forte sul rovescio che, invece, è il punto debole di Tsitsipas.

Il greco sfrutta il break ottenuto nel secondo game e, a fine partita conferma:

“La capacità di giocare al meglio i tie-break era qualcosa che mi mancava quando ho iniziato a giocare partite come queste. Lui si è avvicinato in diverse occasioni a togliermi il servizio, ma io sono riuscito a fermarlo in tempo”.

Tie break che lo ha visto avanti 5-0, finalizzato poi, per 7 punti a 2.

Terzo parziale ancora più equilibrato cono sostanziale parità fino al settimo gioco.

Qui Lehecka tenta il break portandosi 40-0, ma poi pecca per inesperienza e Tsitsipas si salva per, dirà lui:

“Esperienza e un buon atteggiamento spartano…”

Atteggiamento che lo ha portato dritto ad ottenere un primo match point sul servizio dell’avversario e a chiudere per raggiungere, così, la sua quarta semifinale Slam.

Jim Courier ha giocato proprio sulla citazione a Sparta chiedendo a Stefanos quanto si sentisse a casa in quel di Melbourne dove sembra che il greco stia anche cercando casa.

Al che, non senza imbarazzo, Tsitsipas ha ricordato quanto gli piaccia l’Australia, simile per condizioni climatiche alla sua Grecia, e come le persone del posto, come la sua attrice preferita , siano così gentili e simpatiche.

Sketch di Courier a questo punto con domanda “scomoda”: “Ci stai provando?

E risposta di Tsitsipas:

“Sarebbe bello vederla in tribuna …”

Occhi puntati dunque, sulla tribuna della Rod Laver Arena per la semifinale Tsitsipas contro Katchanov … Chissà che la bella Margot Robbie non accetti l’invito ricevuto in diretta mondiale.

Info autore dell'articolo