Rimonta Berrettini su Cazaux e passa ai quarti a Phoenix

Partita interrotta per pioggia e sotto di un set:  così Berrettini ha affrontato la ripresa del match, lottando contro Casaux e portando a casa gli ottavi di finale

Rimonta Berrettini su Cazaux e passa ai quarti a Phoenix dopo un set di svantaggio e partita interrotta, due volte, per pioggia.

Questi i punti salienti del match che ha visto Matteo Berrettini confermare il risultato positivo messo in campo contro Gaston.

Prosegue nel migliore dei modi il rientro del giocatore romano che, questa volta, ha affrontato Arthur Cazaux, n° 77 del mondo, nonché giustiziere di Holger Rune agli Australian Open.

Matteo Berrettini – Arthur Cazaux: il match

Un avversario ostico, veloce nel chiudere in suo favore il primo set per 6 giochi a 3.

E per chi fosse pronto a scommettere sul francese, è arrivata la reazione di Berrettini a ripresa dei giochi dopo lo stop per pioggia intensa.

Parziale tutto dominato dal tennista romano che, sul 5-1 40-15, si è visto rimandare il pareggio a causa di un nuovo acquazzone e altrettanta interruzione.

Quando si ricomincia è Cazaux ad avere la meglio e, nel terzo set, a portarsi avanti per 5 giochi a 3  più servizio.

Matteo reagisce, strappa la battuta all’avversario e ribalta la sua situazione infilando 4 game di fila e chiudendo, di fatto, la partita.

Un match da 24 ore per via delle interruzioni e di gioco effettivo pari a 2 ore e 38 minuti nei quali Matteo Berrettini si è imposto su Arthur Cazaux per 3-6 6-1 7-5.

Un rientro con i fiocchi, insomma, per l’azzurro che ora affronterà un altro francese, il qualificato Terence Atmane, n° 136 del mondo.

In caso di vittoria si potrebbe giocare un ulteriore partita a seguire che varrebbe per le semifinale; il tutto, come detto, per recuperare dai giorni di stop forzato a causa della pioggia.

Info autore dell'articolo