Rio 2016: Federer in forse, ma la Hingis prova a convincerlo

hingis-federer-for-rio-2016

Roger Federer pensa già al suo 2016, ma non alle Olimpiadi a differenza della connazionale Martina Hingis che lo vorrebbe al suo fianco nel doppio misto.

Forse la sconfitta alle ATP Finals londinesi non l’ha ancora ben digerita, fatto sta che Roger Federer sta già pianificando il suo 2016 ove sembrerebbero escluse le Olimpiadi di Rio.

Nessun problema in particolare a riguardo, ma, come ha dichiarato il tennista svizzero,: “I Giochi Olimpici di Rio non sono la mia priorità per il 2016. La mia mente è già concentrata sugli Australian Open che sono dietro l’angolo“. “Prima di tutto – ha detto ancora Roger Federer – voglio fare bene a Melbourne. Poi, quando la stagione australiana sarà terminata, stabilirò nuove priorità nella mia agenda“.

Programma che, al momento, non è in linea con le intenzioni della connazionale Martina Hingis, la quale ammette: “Come ho sempre detto, vorrei giocare con Roger. La decisione non dipende da me perché Federer ha un suo calendario e anche piuttosto trafficato“.

Certo, la Hingis si accontenterebbe anche di giocare con l’altro svizzero, Stan Wawrinka, il quale si è detto disponibile qualora Mr Roger non dovesse accettare.

Giocando con uno o con l’altro, sarebbe in ogni caso una buona opportunità per me”, ha raccontato in un’intervista a “Tennis Magazine” la Hingis che, però, vede difficoltoso il fatto di dover disputare, nel caso in cui sia sempre vincente, ben 15 partite in 8 giorni suddivise nelle 3 specialità alle quali vorrebbe partecipare: singolo, doppio e doppio misto.

Non ci resta che attendere quanto succederà a Melbourne per capire se Federer sceglierà di scendere in campo a fianco della Hingis sotto la bandiera della loro nazione.

Info autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.