Clamoroso ritiro di Nadal: problemi al polso

Clamoroso ritiro di Nadal al Roland Garros. Il tennista spagnolo annuncia in conferenza stampa di avere seri problemi al polso sinistro

Clamoroso ritiro di Nadal dallo Slam francese che lo ha visto campione per ben 9 volte.

Dicevamo, giusto questa mattina, che il tennista spagnolo era uno dei potenziali candidati alla vittoria del torneo, Djokovic permettendo, e, invece, la clamorosa dichiarazione in conferenza stampa ci ha lasciati senza parole.

Il problema sembra essere il polso sinistro, come lui stesso ha annunciato: “Pensavo di essere in grado di gestirlo. Ho fatto tutti i trattamenti possibili, ho passato tante ore in fisioterapia, ho usato un anestetico per riuscire a giocare” ha detto il mallorchino che ha poi proseguito: “Ce l’ho fatta, ma ieri sera non mi sono sentito bene e stamattina facevo fatica a muovere il polso. Ho fatto una lastra e i risultati non sono positivi. Non è rotto, ma non è al 100%. Se continuo a giocare, però, potrebbe rompersi“.

Onde evitare problemi futuri, suo malgrado, Rafa Nadal ha deciso di ritirarsi da un torneo che lui stesso pensava di poter vincere anche se: “non potrei farlo giocando in queste condizioni”. Sempre Rafa ammette che potrebbe trattarsi di “un problema all’inserzione del tendine“.

Lo spagnolo ha confessato di aver sentito i primi dolori al polso sinistro in quel di Madrid quando ha giocato contro João Sousa e di sentire molto male ogni volta che colpisce di dritto, proprio quel colpo che ieri era risultato vincente e a noi era sembrato così efficace.

È una bruttissima posizione la mia, una brutta decisione in questa parte della mia vita e della mia carriera” ha detto ancora Nadal che ha concluso la conferenza stampa annunciando: “Spero di avere un paio di altre opportunità per tornare qui e giocare“.

Annuncio tutt’altro che positivo il suo, ma che ci auguriamo possa andare nella direzione auspicata dallo stesso tennista.

Il clamoroso ritiro di Nadal dal Roland Garros apre, ora, le porte a Novak Djokovic che, nella parte alta del tabellone, non ha queste grandi difficoltà da affrontare e che potrebbe, finalmente, coronare l’impresa di vincere l’unico Slam che ancora gli manca.