Ruud vince su Rune ed è semifinale con qualche polemica

Casper Ruud prosegue l’ottima stagione sulla terra e si regala la semifinale al Roland Garros con qualche polemica maturata da Rune

Ruud vince su Rune ed è semifinale con qualche polemica, evidente nel saluto finale fra i due giocatori. 

“Ho detto a Holger: Perché devi andare a controllare ogni volta il segno della palla? Mi ha risposto di stare calmo. ‘Forse non è la cosa migliore da dire a un avversario che ti sta parlando’ gli ho detto. E lui ne l’ha ripetuto di nuovo. Non gli ho detto più niente a quel punto. Vuole parlare e comportarsi così? Sta a lui decidere” .

Questo il commento di Ruud a fine incontro, segno di una tensione maturata da entrambi nel corso di un match che, comunque, ha superato le 3 ore di gioco ed è stato impegnativo per entrambi.

Con Rune giustiziere di Tsitsipas e Ruud di Medvedev, la voglia e la carica per proseguire in questo torneo era più che palese in entrambi.

Ha avuto la meglio Casper Ruud, ottimo sulla terra con 65 successi registrati da fine lockdown ad oggi, nonché  primo norvegese ad accedere ad una semifinale Slam.

Il n° 7 al mondo ha fatto valere, insomma, l’esperienza e la preparazione fisica che, dall’altra parte del campo, si sono tradotte, invece, in fretta di vincere e nervosismo diffuso. Non ultimo l’invito rivolto alla madre di abbandonare il box, cosa che la stessa ha fatto non senza polemiche a seguire.

Il match è stato, in ogni caso, piacevole da vedere con il norvegese partito subito alla grande e, come abbiamo detto, con il danese un pò troppo frettoloso.

Le cose sono cambiate nel secondo set quando Rune è salito di livello giocando senza paura e sempre alla ricerca del vincente, ma l’esprienza del suo avversario è stata utile ad impossessarsi del tie break e, a seguire, del quarto e decisivo set.

Il match termina, dunque, con il punteggio di 6-1 4-6 7-6(2) 6-3 in favore di Casper Ruud che si regala, così, la semifinale contro Marin Cilic, vincitore a sua volta, su Andrej Rublev.