Sarà Ruud – Nadal la finale del Roland Garros

Casper Ruud vince in quattro set su Cilic e affronterà un contrito Rafa Nadal, vincitore in parte causa ritiro di Zverev

Sarà Ruud – Nadal la finale del Roland Garros 2022 e chissà se non fosse successo l’incidente a Sascha Zverev quale sarebbe stato il risultato.

In conferenza stampa lo stesso Rafa era piuttosto contrito per il risultato ottenuto che, naturalmente, non si sente di aver guadagnato come avrebbe voluto.

Campione anche di stile il maiorchino che non solo ha accompagnato il suo avversario negli spogliatoi per sincerarsi della sua condizione di salute, ma lo ha riportato in campo salutandolo con un abbraccio fraterno.

Non così fra Casper Ruud e Holger Rune che, da cotanta empatia, avrebbero solo che da imparare.

Ma questa sera il 23enne Casper Ruud ha affrontato quel Marin Cilic che di anni ne ha esattamente 10 più di lui.

L’inizio è stato dirompente per il croato che si è imposto a 0 nei primi due game, annullato le prime palle break arrivate nel quarto, ha strappato la battuta nel settimo e salvato la palla del contro break che gli ha concesso il vantaggio del 5-3  poi chiuso con tenacia a 6-3 e primo set per lui.

Ruud, nel frattempo ha preso le misure al suo avversario che ha iniziato a cedere qualcosa, forse anche per stanchezza.

Con convinzione il norvegese ha, così, pareggiato i conti dei parziali firmando il 6-4 e portandosi su un comodo 4-0 nel terzo set.

A quel punto la partita è stata interrotta da una dimostrarne entrata in campo per promuovere il rinnovamento energetico, ma Ruud non si è fatto deconcentrare e, alla ripresa dei giochi, ha continuato a giocare in fiducia arrivando a servire per il set, non prima di aver annullato una palla break.

Nel quarto e per Ruud, decisivo, parziale, il norvegese si è assicurato il break nel quarto gioco e da quello è partito all’attacco fino al 5-2 dove ha servito per portarsi a casa la partita, chiusa con il 16° ace della partita.

Casper Ruud vince, dunque su Marin Cilic per  3-6 6-4 6-2 6-2 in 2 ore e 55 minuti e ora troverà nella sua prima finale Slam quel Rafa Nadal, 13 volte campione su questi campi, nonché suo anfitrione visto gli allenamenti che il norvegese ha fatto, qualche anno fa, presso la Nadal Academy.