Djokovic: sono figlio della guerra, sbagliata l’esclusione a Wimbledon

Djokovic: sono figlio della guerra, sbagliata l’esclusione a Wimbledon dei tennisti russi e bielorussi. il n° 1 contesta così come ATP e WTA