Miami Open: fouri i big Williams Radwanska e Murray

Miami Open

Non vince più Serena Williams che, imbattuta da 4 anni, lascia il Miami Open per mano della Kuznetsova. Escono anche Agnieszka  Radwanska e, fra gli uomini, Andy Murray

Miami – Incredibili risultati al Miami Open che, nell’edizione 2016, saluta stelle del calibro di Serena Williams e Agnieszka  Radwanska, rispettivamente numeri 1 e 2 al mondo, fra le donne e Andy Murray, fra gli uomini.

La vittima più illustre di questi ottavi di finale americani è, senza  ombra di dubbio, Serena Williams.

Nel torneo femminile dotato di un montepremi di 6.844.139 dollari in corso sul cemento di Key Biscayne, la statunitense, trionfatrice per ben otto volte e imbattuta da 4 anni, è stata eliminata dalla 30enne russa Svetlana Kuznetsova con il punteggio di 6-7(3) 6-1 6-2.

Come abbiamo già scritto sulla nostra pagina Facebook ci piacerebbe capire cosa stia succedendo alla Williams: che non sia più abituata a vincere? Grande dilemma al quale, sinceramente, non sappiamo come rispondere.

Ma se è crollata la numero 1 al mondo, niente d meglio è successo alla sua diretta inseguitrice: Agnieszka  Radwanska che, per mano dalla svizzera Timea Bacszinsky, ex juniores alla Vavassori Academy, ha interrotto la striscia positiva di risultati positivi che l’hanno vista fino ad oggi raggiungere almeno le semifinali di ben 9 tornei ai quali ha partecipato. 2-6 6-4 6-2 il punteggio finale che ha consentito alla Bacszinsky di conquistarsi un posto ai quarti dove affronterà Simona Halep.

Ha rischiato grosso anche la numero 3 al mondo, Angelique Kerber, che, però, ha mantenuto la calma ed è riuscita a battere  l’ungherese Timea Babos per 6-2 3-6 6-4.

Brividi anche in ATP dove le sorprese non sono di certo mancate.

Andy Murray, infatti, saluta il Miami Open dopo una scialba partita contro  il bulgaro Grigor Dimitrov che lo ha battuto con il punteggio di 6-7(1) 6-4 6-3.

Stasera tocca a Novak Djokovic che si prepara ad affrontare  l’austriaco Dominic Thiem.

Sebbene il numero 1 al mondo abbia definito il suo avversario come “un tennista molto completo“, non ci aspettiamo grandi sorprese.

In ogni caso l’austriaco ha dimostrato un ottimo stato di forma e, con i suoi due titoli stagionali in tasca (Buenos Aires e Acapulco), proverà, senza dubbio, a sovvertire ogni pronostico.

Le scommesse per questo Miami Open sono aperte!

2 thoughts on “Miami Open: fouri i big Williams Radwanska e Murray

Comments are closed.