Cilbulkova batte Giorgi : sua la finale di Katowice

Cilbulkova batte Giorgi in un’ora e 17 minuti; per Camila è la terza finale consecutiva persa a Katowice

Cilbulkova batte Giorgi: questo il verdetto finale che ha dello stregato visto che per Camila Giorgi, quella di Katowice, montepremi da 250mila dollari, veloce indoor, è la terza finale consecutiva raggiunta e poi persa.

La  marchigiana, numero 48 Wta e quinta favorita del seeding, è stata battuta in due set dalla slovacca Dominika Cilbulkova,  n°53 del ranking mondiale e ottava testa di serie, già vincente su Francesca Schiavone e prima volta vittoriosa contro Camila.

Peccato davvero per la giocatrice italiana che, forse anche per le polemiche generate dalla sua recente decisione di non partecipare alla Fed Cup, è apparsa tesa e nervosa.

In avvio partita si è ritrovata sotto per 4 giochi a 0 in un attimo causa, anche, i tanti errori dettati, per l’appunto, dal troppo nervosismo,

Sul 4-1 è intervenuto papà Sergio a rassicurare la figlia che, da quel momento, ha tirato fuori la grinta con la quale siamo abituati a vederla, è risultata meno fallosa, ma soprattutto ha costretto la Cibulkova a rischiare di più.

Sul 5-4 Cibulkova, Camila aggredisce l’avversaria e si procura due palle break che le sarebbero valse il 5 pari; brava la slovacca ad annullarle e a portarsi a casa, dopo 48 minuti, il primo parziale sul 6/4.

Il secondo set non comincia nel migliore dei modi per l’italiana che commette errori su errori, cede il servizio per tre volte e si ritrova ad un inappellabile 5-0 Cibulkova.

La slovacca serve per il match mettendo a segno un ace, un diagonale vincente e un dritto che le valgono due palle per la vittoria; Camila, purtroppo, chiude con un rovescio in rete e il verdetto per questa finale a Katowice arriva forte e chiaro: Cilbulkova batte Giorgi in un’ora e 17 minuti con il punteggio di 6/4 6/0.