Tragedia Sabalenka: nonostante la scomparsa del fidanzato, lei sceglie di giocare

La tennista bielorussa ha annunciato che sarà regolarmente in campo a Miami; la sua unica richiesta è stata quella di non partecipare alle conferenze stampa.

Tragedia Sabalenka: nonostante la scomparsa del fidanzato, lei sceglie di giocare il Miami Open a condizione che possa evitare interviste o conferenze stampa pre e post partita.

Una chiusura che sa di protezione per la numero 2 al mondo Aryna Sabalenka la quale, a poche ore dalla perdita del proprio compagno, non si ferma e prova comunque ad andare avanti.

Lei e Konstantin Koltsov, 42enne ex giocatore di hockey, stavano insieme dal 2021 e, quando possibile, condividevano le trasferte di Aryna in giro per il mondo così come era successo in Australia dove insieme hanno festeggiato la vittoria dello Slam.

Anche a Miami condividevano il resort e i momenti di pausa dagli allenamenti della tennista, fino alla tragica notizia di lunedì notte.

La polizia è stata, infatti, allertata dalla direzione del resort per la presenza del corpo di un uomo a terra che sembrava essere caduto da un terrazza.

Si trattava di Koltsov e, dalle successive indagini, sembra sia emerso che non ci sia stata nessuna forzatura nella caduta, ma che si tratti, invece, di suicidio.

Si ignorano le cause, ma si può solo immaginare quanto Aryna Sabalenka possa sentirsi in cuor suo.

A lei il nostro massimo sostegno.

Info autore dell'articolo